25 Marzo 1985 – 2015

Mercoledì scorso si è celebrato il trentesimo anniversario della prima apparizione della Regina dell’Amore a Renato nella chiesetta di S. Martino e per tutte le persone vicine al Movimento Mariano è stata una giornata molto particolare, visto che questa data ha cambiato la vita di molti.
La giornata è cominciata alle 8:30 con il rosario davanti all’antica chiesetta che purtroppo è rimasta chiusa; alle 11:00 al tendone verde il saluto del presidente Gino Marta e di seguito la Santa Messa concelebrata da sette Sacerdoti; dopo la pausa pranzo è stato esposto all’adorazione dei fedeli il Santissimo Sacramento presso la casa della Sacra Famiglia nel parco e alle 15 la prima Via Crucis (la seconda alle 21) al Monte di Cristo con al termine l’intervento di Mirco Agerde.
Sì, una giornata speciale che il Cielo ha voluto farci passare sotto l’acqua battente forse in segno di una più profonda purificazione quaresimale. Una giornata piena di ricordi e di racconti anche guardando le foto della bella mostra fotografica. Sì, una giornata speciale dove si sentiva la presenza di Maria e Renato che abbiamo ringraziato con tutto il cuore per quanto bene ci hanno dato.
Ma questa giornata non è stata vissuta solo di ricordi: questa giornata è servita a fermarci un attimo e guardarci negli occhi, forse anche a contarci per ripartire insieme, da questo bel traguardo, più carichi di prima e riprendere fiduciosi la buona battaglia a cui ci ha chiamato la Regina dell’Amore per dare il nostro contributo al compimento del trionfo del Suo Cuore Immacolato.
Dice Maria il 25 marzo 1998:
“Benediciamo il Padre. Figli miei, vi accolgo tutti in un abbraccio materno. Sono io il dono di Dio agli uomini di fede. Io mi donerò tutta a queste anime di buona volontà: le investirò della stessa potenza d’amore che è in me. Siatemi vicini e mi consolerete, poiché il mio Cuore sta reggendo tutto il peso della perversità degli uomini che perseguitano Dio. Figli cari, preparatevi con la Chiesa a vivere un grande evento, il Giubileo della riconciliazione tra Dio e gli uomini e degli uomini tra di loro e vivrete in un mondo rinnovato dallo Spirito Santo in un nuovo millennio. Grazie della gioia che mi avete dato. Grazie della vostra presenza. Vi benedico tutti.”